News dalla Calabria

Torna alla lista

Lettera del Vescovo Donato Oliverio per la «Settimana Laudato Si’ 2020»

16/05/2020

Carissimi fratelli e sorelle, Cristo è risorto!
inizia oggi la «Settimana Laudato Si’ 2020», un tempo, voluto dal Santo Padre Francesco, in cui siamo chiamati a riunirci come famiglia per riflettere, pregare e prepararci per un domani più giusto e sostenibile. La settimana si concluderà il 24 maggio prossimo, con la Giornata di preghiera per celebrare il quinto anniversario della Laudato Si’, un testo che vuole prestare ascolto a «le gioie e le speranze, le tristezze e le angosce degli uomini di oggi, dei poveri soprattutto e di tutti coloro che soffrono» (GS, 1).
Quale realtà ecclesiale in comunione con il successore di Pietro e da sempre rivolta con lo sguardo all’Oriente cristiano, l’Eparchia di Lungro sente forte la necessità di un tempo di riflessione sul Creato, soprattutto in questo momento di prova in cui ci viene dato del tempo ulteriore per rimodulare i nostri passi, rivedere le nostre priorità e metterci sempre in maggiore ascolto della Parola vivificante di Dio, il Cristo liberatore, il solo che può trasformare le nostre ferite in luminosi squarci attraversati dal suo amore.
Da oggi e fino al 23 maggio prossimo, commenteremo ogni giorno un numero della Laudato Si’, per rispondere alla richiesta di papa Francesco di fare della salvaguardia del Creato, tema di interesse ecumenico in quanto tutte le confessioni operano per la custodia del giardino di Dio, uno dei punti centrali del nostro essere cristiani.
Cari fratelli, non possiamo rimanere passivi di fronte al sistematico e continuo degrado ambientale. Occorre essere buoni amministratori dei doni che Dio, nella creazione, ha consegnato a tutte le generazioni. Facciamoci carico di questa missione!

Lungro, 16 maggio 2020,
Apodosis della festa della Samaritana, San Teodoro

                                                                                             + Donato Oliverio, Vescovo di Lungro



Fotogallery