News dalla Calabria

Torna alla lista

Riaprono gli asili nido e le attività di laboratorio delle scuole Fism. Il messaggio del consulente ecclesiastico per la Calabria

02/09/2020

Quest’anno la ripresa delle attività nelle vostre scuole è tutt’altro che una routine.
Voi tutte/i – dirigenti, insegnanti, personale – siete ben consapevoli che da oggi il vostro servizio ai bambini e alle famiglie vi richiederà un grande valore aggiunto di sacrificio, di spirito di adattamento, di pazienza, anche di creatività e di fantasia, per sopperire nel miglior modo ai disagi e alle incognite connessi alla pandemia.
Forse proprio da oggi, 1° settembre, inizia la vera sfida della nostra società al SARS-CoV-2. Non mi riferisco solo alla sfida condotta dai ricercatori sul piano sanitario, o dalle autorità sul piano sociale ed economico. Penso soprattutto alla sfida da vincere sul piano culturale e civile. Quella sfida che ci vede tutti coinvolti, come corpo sociale, per non cedere sul piano degli atteggiamenti responsabili, dello spirito costruttivo, della collaborazione operosa. E questa sfida culturale e civile ha un grande bisogno della scuola, come culla di una cultura della corresponsabilità.

In questo senso, voi siete in prima linea. Da voi dipende buona parte della formazione del senso civico dei piccoli e delle famiglie, che passa anche dall’accettazione di sacrifici e scomode limitazioni. Da voi dipende soprattutto lo sforzo necessario affinché si mantenga alto il livello di efficienza formativa della scuola, così vitale per le famiglie, per il nostro paese e per tutta la società.

Chiedo di cuore la benedizione del Signore sulla vostra opera di oggi e di questo intero anno. Ci saranno momenti di stanchezza, di sfiducia o di insoddisfazione; ma soprattutto in quei momenti, vi invito a guardare la sua croce, a confidare in Lui, a chiedergli la forza d’amore per ripartire con slancio. La Vergine Maria, modello di amore e pazienza per tutti gli educatori e le educatrici, vi faccia sentire sempre la sua presenza di incoraggiamento e di conforto.
Un grato saluto a tutte/i voi".

                                                                                                               don Francesco Brancaccio



Fotogallery