News dalla Calabria

Torna alla lista

L'Arcidiocesi di Cosenza-Bisignano ha otto nuovi diaconi ordinati da Mons. Francesco Nolè

03/07/2019

Il 28 giugno scorso, nella Cattedrale di Cosenza, S.E. Monsignor Francesco Nolè ha ordinato diaconi Antonio Acri (originario della Parrocchia San Nicola di Bari in Mendicino),Paolo Bosco (originario della Parrocchia San Giorgio Martire in San Giorgio di Nogaro (UD), Francisco Bastante Carril (originario della Parrocchia S. Juan de la Ribera in Valencia (Spagna), Rodolfo Antonio Bruschi (originario della Parrocchia S. Domenico in Sartano di Torano C.llo), Gianluca delle Foglie (originario della Parrocchia Santa Maria Maddalena in Bari), Matteo Imbrogno (originario della Parrocchia Sant’Andrea Apostolo in San Pietro in Guarano),  Manuel Iaccino (originario della Parrocchia San Pietro Apostolo in Spezzano Sila) e Davide Iuele (originario della Parrocchia San Vito in Cosenza). 
I candidati hanno studiato presso l’Istituto Teologico Cosentino del Seminario di Rende.
Antonio, Rodolfo, Matteo, Manuel e Davide hanno svolto il loro percorso di formazione presso il Seminario Teologico Cosentino “Redemptoris Custos” di Rende, mentre Paolo, Gianluca e Francisco presso il seminario “Redemptoris Mater” del Cammino neocatecumenale di Fuscaldo. 

A partire dal prossimo anno pastorale i nuovi diaconi vivranno il loro sesto anno di formazione tra studio e apostolato e saranno inviati in alcune parrocchie come collaboratori della pastorale parrocchiale. L’arcivescovo di Cosenza-Bisignano ha espresso la gioia di tutta la Chiesa per questo “grande dono” e per queste nuove energie messe a servizio del Vangelo e della Arcidiocesi. "Ci fanno ben sperare - ha detto il Presule -  per il futuro di questa nostra terra e di tanta gente che attraverso il ministero dell’annuncio della Parola e della Carità continua a sperimentare la presenza di Gesù Signore”. 



Fotogallery