News dalla Calabria

Torna alla lista

Il catanzarese Mons. Marco Ganci nominato da Papa Francesco Inviato Speciale, Osservatore permanente della Santa Sede presso il Consiglio d’Europa a Strasburgo

21/09/2019

Il catanzarese Mons. Marco Ganci, da anni in Servizio diplomatico della Santa Sede nelle rappresentanze pontificie in Bolivia, Grecia, presso l’Unione Europea a Bruxelles e in Kenya.. è stato nominato da Papa Francesco come Inviato Speciale, Osservatore permanente della Santa Sede presso il Consiglio d’Europa a Strasburgo. 
Da pochi giorni aveva lasciato la sua famiglia e Catanzaro per una breve pausa estiva.
Mons. Ganci è nato nel capoluogo calabrese il 16 maggio 1976, dove ha maturato il cammino di fede nella spiritualità del Movimento Apostolico. 
Dopo il diploma nel liceo scientifico “Siciliani” di Catanzaro, ha studiato filosofia e teologia nel Seminario Regionale “S. Pio X” di Catanzaro. Ha ricevuto l’ordinazione presbiterale il 6 dicembre del 2000 per le mani dell’Arcivescovo Monsignor Antonio Cantisani. 
Nei primi anni del suo ministero ha svolto i ruoli di vice rettore nel seminario arcivescovile e di vice parroco nella chiesa cattedrale di Catanzaro.  Dopo la specializzazione in teologia morale sociale nell’Istituto teologico Calabro, ha proseguito gli studi teologia e di diritto canonico a Roma. E’ entrato nel Servizio diplomatico della Santa Sede il 1° luglio del 2006. Nell’Accademia ecclesiastica, da esperto di diritto, ha perfezionato le lingue e in particolar modo  l’inglese, lo spagnolo e il francese. 
Una gioia per la comunità diocesana e per la famiglia Ganci che da anni segue il cammino del figlio don Marco e anche dell’altro figlio sacerdote don Andrea che a Roma esercita il servizio pastorale nella Congregazione per il Clero. 

A Mons. Marco Ganci gli auguri di Calabria Ecclesia. (g.s.)



Fotogallery