News dalla Calabria

Torna alla lista

Le raccomandazioni dell’Arcivescovo Bertolone per fronteggiare il Coronavirus

05/03/2020

Alla luce del DPCM (Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri) del 4 marzo 2020, oltre alle misure già prese come CEC il 24 febbraio e alle sospensioni delle attività di catechesi e di oratorio, bisognerebbe anche prevedere: 
- la sospensione di ogni altra attività pastorale, compresi i pellegrinaggi nei santuari diocesani e regionali e in altri luoghi di culto; 
- che il sacerdote che presiede la celebrazione eucaristica (feriale o domenicale) o altri momenti di preghiera vigili affinché i fedeli, all'interno delle chiese, rispettino tra di loro una distanza di sicurezza di almeno un metro (cfr. art. 1 c. 1 let. b); 
- che la stessa distanza di almeno un metro sia rispettata anche per il sacramento della riconciliazione;
- che in tutte le chiese sia presente all'ingresso una soluzione idroalcolica per il lavaggio delle mani (cfr. all. 1 let. a)
- che durante la celebrazione eucaristica, se concelebrata da più sacerdoti, i sacerdoti per comunicarsi non utilizzino lo stesso calice (cfr. all. 1 lett. e)
- che sia assicurato che le chiese siano pulite con disinfettanti a base di cloro o di Alcol; 
Queste disposizioni, fatte salve eventuali modifiche qualora necessarie, valgono fino a nuovo provvedimento del Vescovo del luogo o della Conferenza episcopale calabra (o - come stabilisce il DPCM - fino al 3 aprile 2020).
 
         Catanzaro, 5 marzo 2020                                                                                    
                                                                   + Vincenzo Bertolone


Preghiere 

Dio Onnipotente e misericordioso, ristoro nella fatica, sostegno nella debolezza e conforto nel pianto,  ascolta la preghiera che  rivolgiamo a te: salvaci dall' epidemia del coronavirus, aiutaci a non cadere nello sconforto e nella paura, donaci di trovare un efficace rimedio per la salute delle nostre vite, guarisci i nostri corpi e i nostri cuori, e  accogli nella tua infinita misericordia coloro che vengono strappati dall'affetto dei loro cari.  Per Cristo nostro Signore. 
Amen!

O Padre, 
Che nulla permetti se non per il bene dei tuoi figli, 
Guarda con amore la tua famiglia afflitta da questi pericoli per la salute, che le Autorità pubbliche stanno fronteggiando con disposizioni sanitarie e cautele da osservare. 
Mostraci la gloria e la potenza del tuo Figlio incarnato, Medico delle anime e dei corpi, che risuscita i morti e riporta alla vita i deboli e gli afflitti. 
Salvaci dall' epidemia del coronavirus, aiutaci a non cadere nello sconforto e nella paura. 
Manda sul tuo popolo lo Spirito di fortezza e di devozione religiosa, affinché ci faccia riscoprire la bellezza del silenzio, della preghiera, della lettura biblica e delle relazioni familiari. 
O Maria, salute dei malati e degli infermi, intercedi per noi presso Dio. 
O San Francesco, venerato nel santuario regionale di Paola, insegnaci per carità il vero stile quaresimale perché, rinnovati nell'anima e nel corpo, riscopriamo la bellezza della vita minima condotta davanti all'Altissimo. 
O Sant’Antonio Abate, proteggici contro ogni tipo di contagio;
O San Giorgio Megalomartire, sotto Diocleziano, proteggici da tutte le malattie contagiose; 
O Santi Cosma e Damiano, San Rocco e Santi nostri patroni, intercedete per la salute della nostra Calabria e di tutta la comunità nazionale e mondiale. 
Amen



Fotogallery