News dalla Calabria

Torna alla lista

La Caritas diocesana di Locri-Gerace dinanzi all’emergenza del Coronavirus

16/03/2020

 La Caritas Diocesana di Locri-Gerace, accogliendo l’invito del nostro Pastore, S.E. monsignor Francesco Oliva, e gli orientamenti della Caritas italiana, tenendo conto anche delle ricorrenti e numerose richieste di aiuto, vuole garantire, in questo tempo di emergenza, un supporto materiale, psicologico e spirituale nei limiti del possibile.
Don Rigobert Elangui, Direttore della Caritas di Locri-Gerace presentando le iniziative adottate per aiutare i più bisognosi a fronteggiare l’emergenza di questi giorni ha dichiarato:
 “L’emergenza coronavirus ci costringe a cambiare le nostre abitudini e sta cambiando anche il nostro modo di essere incutendo in noi paure e stati d’ansia, togliendoci la serenità nell’affrontare la nostra vita quotidiana. Siamo, però, chiamati ad osservare in modo scrupoloso le regole di prevenzione, le indicazioni delle autorità civili e sanitarie, della C.E.I., della C.E.C e del nostro Vescovo. Siamo invitati a stare a casa per il bene nostro e quello degli altri, per fermare questo COVID-19. Lo stare a casa non ci deve rendere sordi al grido del povero, ma deve piuttosto aprirci allo stare in ascolto. (dallo stare a casa allo stare in ascolto)”.
Tra i servizi offerti (che si potranno leggere in dettaglio nella locandina allegata) vi figurano: la consegna a domicilio della spesa alimentare e dei farmaci; ai senza fissa dimora, in sostituzione del pranzo giornaliero che veniva offerto nella mensa di “Casa Santa Marta”, sarà consegnato il “sacchetto del cuore” con un pranzo a sacco. Saranno forniti generi di prima necessità e sarà dato sostegno psicologico a quanti si rivolgeranno agli operatori che riserveranno telefonate di compagnia e orientamento.
Don Rigobert, cosciente del fatto che in questo difficile momento, per garantire in modo efficiente questo servizio, è necessaria la collaborazione di tutti: parrocchie, associazioni, volontari, uomini e donne di buona volontà, ha scritto una lettera con la quale evidenzia gli inviti fatti dal Vescovo in tal senso.
 “In questa dinamica -ha detto don Rigobert- il nostro Vescovo ci invita a considerare l’emergenza come occasione per intensificare la relazione con Dio e di vivere la fantasia della carità per sentirsi parte di una comunità che sa inventare nuove forme di solidarietà, di prossimità, di sollecitudine, di ascolto verso i più bisognosi e i più poveri in questo momento di dolore”.

Per ogni richiesta, ci si può rivolgere alla Caritas attraverso questi contatti:
whatsapp: 3773704623, email: caritaslocri.gerace@gmail.com, tel: (solo martedì e giovedì, dalle 10,00 alle 11,30) 0964.20889 e attraverso la pagina Facebook della Caritas di Locri-Gerace. (L’Ufficio stampa)



Fotogallery